Tag Archives: questioni di genere

Intossicati dalla razza: una storia italiana

«Oggi, i vecchi e sperimentati dispositivi razzisti e deumanizzanti formatisi negli anni del colonialismo italiano nel Corno d’Africa si stanno riattivando sulla pelle di donne e uomini migranti, e molte parole proprie dell’ideologia di quell’epoca si ripresentano nel linguaggio quotidiano, così come torna a riaffacciarsi prepotentemente una concezione della donna e della famiglia di stampo clerico-fascista». In questa conversazione con Nicoletta Poidimani si disvelano le radici inestirpate della “narrazione tossica” oggi dominante, basata sull’omissione della storia dell’oppressione.

Degenerando si lessica: sull’ultima crociata dell’integralismo cattolico

Da oltre vent’anni uno strumento concettuale di analisi – la categoria di genere – è tra le principali ossessioni dei pii sostenitori del binarismo sessuale. con l’immancabile corollario di streghe da mettere su rinnovati roghi: femmministe, lesbiche, gay e trans. Con questo avventuroso viaggio tra surreali manipolazioni ideologiche e rievangelizzazioni lessicali criptofasciste, Nicoletta ripercorre il filo nero che lega gli ‘intellettuali organici’ dell’Opus dei ai nostrani organizzatori dei Family day, passando attraverso gli ultimi tre pontificati della chiesa cattolica, senza

Deportazioni e violenza di genere: un aggiornamento dal Cie di Roma

Dal Cie di Ponte Galeria, una delle tante storie di donne inghiottite dalla macchina delle deportazioni, dietro le quali spesso troviamo tutta la gamma delle violenze di genere. Ci siamo fatti raccontare questa vicenda da una compagna di Roma, che ci aggiorna anche sulla situazione dell’unico Cie femmile d’Italia.   http://www.radiocane.info/app/uploads/2017/02/romacie.mp3Scarica il podcast

Corpo è rivoluzione

Ci fu un tempo in cui traiettorie singolari e collettive s’incontrarono ponendo il corpo (la “cosa” svilita, rimossa, sfruttata e mercificata dal capitale e dalla morale cui si accompagna) al centro della riflessione e dell’azione rivoluzionaria. Poi di nuovo, oggi, la sua separazione da se stesso e dalle sue potenzialità, la sua centralità nella logica della merce, la sua rinnovata normalizzazione. Un periplo che ripercorriamo con Nicoletta in occasione della presentazione in Cox 18 della nuova edizione di Corpo e

Sotto il segno di Ištar: da Kobane a noi

Alla vigilia della camminata auto-determinata di domenica 8 marzo, due compagne italiane dialogano intorno all’attuale incontro con le donne curde in lotta. Un’esperienza, quest’ultima, in grado di sprigionare rinnovata potenza, cui volgere lo sguardo anche in chiave storica e che viene qui focalizzata partendo dal proprio percorso nel movimento femminista dagli anni settanta in avanti. http://www.radiocane.info/app/uploads/2015/03/export.mp3Scarica il podcast

Kurdistan e questione di genere: una lotta di liberazione

La questione di genere costituisce senz’altro uno dei tratti salienti dell’attuale esperienza di lotta kurda. La gestazione di questo contributo nasce dall’incontro tra le compagne di ReFe  Milano (Relazioni Femministe) e alcune compagne kurde e risale alla primavera scorsa, quando la situazione del popolo kurdo non aveva la visibilità mediatica che, in un modo o nell’altro, ha oggi. Le differenti condizioni geopolitiche non intaccano alcuni temi di fondo. Un contributo polifonico sul rapporto tra questioni di genere e percorsi di

Contro Casapound a Trento

Sabato 9 novembre 2013 ha aperto a Trento una sede di Casapound. Un ulteriore tassello della diffusione neofascista nel nord d’Italia. Alcuni compagni e compagne del Trentino ci raccontano qualche aspetto delle mobilitazioni di questo mese. Nella convinzione che quella sede, in un modo o nell’altro, dovrà chiudere. http://www.radiocane.info/app/uploads/2013/11/trentodef.mp3Scarica il podcast

Margherita, seconda puntata

SECONDO QUADRO: INDIPENDENZA DALLO SGUARDO SESSUATO MASCHILE Il quadro nasce dalla messa insieme di diversi vissuti. Lo scopo è quello di decostruire alcune relazioni di potere che sono talmente insite nei comportamenti da essere lette con difficoltà come tali. Il taglio non è di denuncia del potere maschile. Abbiamo voluto cambiare il segno alla stantia lamentela femminile del non prendere parola. L’approdo di Margherita passa attraverso la consapevolezza che è stata lei a cedere e a regalare il potere di

Margherita, prima puntata

Margherita nasce dal percorso ReFe(Relazioni femministe) che unisce compagne di Torino, Genova e Milano e che ha dato vita alla pubblicazione Digitalis Purpurea. Margherita è un racconto che si svolge attraverso dei quadri narrativi in cui si affronta il tema del conflitto. Come affrontiamo i conflitti tra di noi e quello col sistema dominante? Come confliggiamo con le altre donne e perché? Come si possono risolvere le situazioni conflittuali all’interno dei collettivi di donne? Con quali strumenti confliggiamo? Come riappropriarci