mercenari dello showbiz: un’inchiesta

Si sono, con molta autoironia, chiamati “Mercenari dello ShowBiz”. Sono stagehand, facchini, rigger, scaff, tecnici luci , un anonimo esercito di lavoratori saliti agli onori della cronaca per le recenti morti “sotto” i grandi palchi dei concerti. Il loro lavoro sostiene materialmente l’economia dell’evento dal vivo. In nero, intermittenti, freelance, in spietata concorrenza tra loro per accedere alla catena di appalti e subappalti che caratterizza questo settore.

In questa piccola inchiesta alcuni lavoratori dello spettacolo di Roma entrano nel merito: come avviene la tosatura del salario per i facchini, come operano le cooperative di lavoro per operai semplici e specializzati, come si crea la concorrenza tra lavoratori, quali sono i reali livelli di sicurezza dopo l’introduzione del Tusl nel 2008 e dopo le recenti morti sui cantieri e infine alcune considerazioni sulle prese di posizione di alcuni artisti a riguardo.

 

Ascolta il contributo:



Scarica il podcast