Tag Archives: sfratti

Torino: pezzi di città – Parte 3 –

E´  normale una città dove per mesi  ci sono barricate per impedire gli sfratti ? Dove gli ufficiali giudiziari hanno una “vita d’inferno” ? Dove la repressione “perde terreno” sul campo ? In questa terza e ultima parte  (qui le parti 1 e 2 ) il racconto di un anno vissuto pericolosamente “on the road” nei quartieri di Porta Palazzo e Barriera a Torino tra occupazioni, picchetti con barricate, pratiche di resistenza e pratiche di repressione. Fuori dalle dinamiche di

Das haus in Berlin

14 febbraio 2013. Kreuzberg, Berlino. Per lo sgombero dall’abitazione di una famiglia turca lo Stato tedesco schiera 800 robocops. Alcune centinaia di solidali decidono di organizzarsi per una difesa davanti alla casa e per attuare diverse azioni dirette decentralizzate. Riprende vita un vecchio slogan del movimento: “per ogni sgombero un milione di euro di danni”. Insieme ad un compagno berlinese ripercorriamo le vicende che negli ultimi 30 anni han dato vita a centinaia di esperienze di lotta a Berlino: intere

Torino: pezzi di città -Parte 2-

Cosa faranno gli italiani? Dove sono i giovani? Incognite che pesano sul futuro come anche i rischi propri di ogni lotta sindacale. Insomma,  i limiti di questa lotta non mancano e non si possono aggirare, l’unica possibilità è quella di guardarli in prospettiva, affrontarli e superarli per scoprire cosa c’è un passo oltre la barricata. Se nella prima parte della chiacchierata abbiamo ripercorso le tappe fondamentali della lotta antisfratti torinese, ora ci addentriamo nei suoi limiti e nelle sue prospettive

Torino: pezzi di città -Parte I

Torino, 18 settembre 2012: un’ importante giornata di resistenza contro gli sfratti, con picchetti davanti alle case, intere vie barricate, cortei itineranti fino a sera. Dopo quella giornata le azioni antisfratto non si sono fermate e neppure le nuove occupazioni, salite recentemente a nove. Ma come è cominciata questa lotta? In quale contesto? Con quali prospettive? Pubblichiamo qui la prima parte di una lunga chiacchierata con due redattori di Macerie e Storie di Torino, avvenuta qualche settimana fa proprio attorno

Recent Entries »