Tag Archives: nocività

Seveso come un’infanzia

La vicenda “Seveso” non è certo questione che si possa affrontare così, con qualche decina di minuti di musica e parole. Ci sarebbe così tanto da dire da scrivere decine di volumi, che di fatto sono stati scritti e di cui diamo conto qui. Non è facile restituire all’ascoltatore di oggi i sentimenti di allora né ricostruire il gigantesco apparato di menzogna con cui è stata archiviata l’intera vicenda. Ciò che resta è l’impressione di trovarsi di fronte a un

L’inganno della Varesina Bis

La Varesina bis, opera connessa a Pedemontana e al suo sistema, si presenta come l’ennesima inutile colata di cemento che andrà a riversarsi su un territorio già duramente provato da decenni di sfruttamento esasperato e “martoriato dall’inquinamento, discariche censite e non, centri commerciali, svincoli, cave”. Quali le conseguenze ulteriori dal compimento di questa nuova costruzione ? Quali gli interessi nella sua realizzazione ? Ne abbiamo parlato con un compagno del Comitato No Varesina bis, anche in vista dell’incontro pubblico di

Deroghe, nocività e malaffare: il caso Olona

Tra i molteplici percorsi delle nocività ci sono quelli che seguono gli alvei dei fiumi e penetrano nelle falde acquifere; tra le svariate modalità del malaffare vi sono quelle che usufruiscono del sistema delle deroghe e delle concessioni di chi, facendo le leggi, ha già previsto l’inganno. La vicenda dell’Olona rappresenta una di quelle situazioni in cui i due percorsi s’intrecciano esemplarmente e che, se non fosse per la testardaggine di alcuni rompiscatole, seguirebbero indisturbati il loro corso. Una vicenda

Un’autostrada sulla diossina: la pedemontana

Seveso, nella toponomastica del disastro, è un nome che dovrebbe evocare immediatamente diossina, veleni dispersi nell’aria e depositati nei terreni, rischio salute per la popolazione. Non un incidente, l’esplosione dell’Icmesa di trentanove anni fa, ma un crimine, come ebbe a dire a suo tempo Maccacaro, nonché l’oggetto di uno scientifico processo di rimozione collettiva. Oggi, su quel territorio gli architetti del sistema Pedemontana, particolare filamento della ragnatela infrastrutturale lombarda, vorrebbero costruire un pezzo di autostrada, mettendo a rischio per una

Sognare pecore elettriche: le frontiere del tecnomondo

Quali sono le più inquietanti frontiere dell’attuale ricerca tecnologica? Quale soglia si sta varcando grazie alla convergenza tra nanotecnologia, biotecnologia e informatica? Quale fisionomia assume il paradigma del potere in virtù della triade controllo-sorveglianza-costrizione? Abbiamo posto queste domande ai membri del collettivo Pièce et main d’oeuvre che da anni conducono inchieste sulla ricerca a Grenoble, punta di diamante nel settore della sperimentazione tecnologica in Francia. Scarica il podcast

Zad partout: cronache dopo una morte annunciata

Nelle ultime settimane, dopo la morte di Rémi Fraisse, ucciso da una granata della polizia francese durante gli scontri alla Zad di Sivens, innumerevoli sono state le manifestazioni di solidarietà, rabbia e attacco contro le forze dell’ordine. Abbiamo sentito due compagni francesi per avere aggiornamenti ed elementi di analisi su quanto sta avvenendo in questi giorni in Francia. Scarica il podcast

Zad partout: la lotta contro la diga nel Tarn (Francia)

Da un lato, un progetto scellerato per l’ambiente, un modello di società devastante, la convergenza di interessi tra politici locali e imprese; dall’altro lato, comitati ambientalisti, azioni di reistenza non violenta, barricate e scontri. In vista della manifestazione di sabato scorso (25 ottobre 2014) ci siamo fatti illustrare l’esperienza della Zad del Testet che, a suo modo, presenta i vari elementi di numerose lotte popolari dell’oggi. Mentre stavamo preparando il presente contributo, abbiamo ricevuto la notizia che, durante gli scontri

Contro la morte nucleare: sul corteo del 3 maggio a Pisa

A Pisa sono stati sversati 750.000 litri di sostanze radioattive in mare, pochi ne sono a conoscenza, e tra quei pochi qualcuno si sta impegnando a diffondere la notizia che il nucleare non se ne è mai andato. L’università di Ingegneria nucleare di Pisa, che fa parte del CIRTEN, un consorzio interuniversitario per la ricerca tecnologica nucleare formato da alcuni atenei quali quelli di Milano, Torino, Bologna, Padova, Palermo e Roma, studia e progetta quei reattori di quarta generazione che

Un altro filamento: il sistema Pedemontana

La Pedemontana. Non solo un’autostrada, ma un filamento di quella ragnatela che, tra assi viabilistici, linee ad alta velocità e poli intermodali, sta ridefinendo il territorio lombardo, già industriale e ancor prima agricolo, in funzione di un sistema più generale di flussi. In vista della manifestazione che si terrà a Lomazzo, domenica 13 aprile 2014, ci siamo fatti raccontare da un compagno del Coordinamento No Pedemontana gli aspetti salienti di questo progetto e il senso della mobilitazione in corso. Per

« Older Entries Recent Entries »