Tag Archives: lotte internazionali

Francia: la Zad al bivio.

La lotta della Zad di Notre-Dame-des-Landes, in Francia, attraversa una delle fasi più complesse della sua storia. Potrebbe sembrare un paradosso, ma corrisponde a una logica stringente: archiviata la vittoria “contro l’aeroporto” (con l’abbandono definitivo del progetto da parte dello Stato), resta aperta la questione del “suo mondo”. Lo Stato francese, infatti, non ha certo deposto le armi e, alternando la politica della “mano tesa” alla ferocia militare contro una popolazione considerata ostile, pretende di imporle una resa incondizionata. Da

La cosmogonia dei Mapuche in lotta

Dopo le corrispondenze con i Mapuche in lotta sulla sparizione di Santiago Maldonado e sull’omicidio di Rafael Nahuel torniamo nelle terre del Cile e dell’Argentina dove il popolo Mapuche porta avanti il suo processo di salvaguardia e recupero delle terre contro l’espropriazione capitalista messa in atto dalle grandi multinazionali, Benetton in prima fila. Con una compagna Mapuche di Buenos Aires approfondiamo la complessità dell’identità e della lotta Mapuche. Gli Stati argentino e cileno comprendendo l’importanza che ricoprono le figure spirituali

Territori Mapuche: sulla lotta per il recupero delle terre e sull’omicidio di Stato di Rafael Nahuel

  Dopo la scomparsa di Santiago Maldonado e il ritrovamento del suo corpo esanime, la polizia federale argentina irrompe nuovamente nei territori Mapuche di Bariloche, uccidendo Rafael, un compagno di 22 anni. Con una compagna Mapuche ripercorriamo gli eventi di questa giornata di repressione e condividiamo la chiamata alla solidarietà contro lo Stato e le multinazionali assassini. Nel secondo audio, il racconto integrale in lingua spagnola. http://www.radiocane.info/app/uploads/2017/12/rafael.mp3Scarica il podcast

Rabbia per Santiago: un aggiornamento sulla lotta Mapuche

Dopo 78 giorni di ricerche, il corpo senza vita di Santiago Maldonado è stato ritrovato nel letto del fiume Chubut in Patagonia. Da parte dei compagni e delle compagne che come lui hanno lottato insieme al popolo Mapuche per le terre prima sottratte dal colonialismo spagnolo e poi vendute alle multinazionali, in questo caso a Benetton, nessuna sorpresa ma tanta rabbia. Una compagna della rete internazionale in difesa del popolo Mapuche, ricordando Santiago, ci racconta delle iniziative di protesta che si stanno organizzando, tra le

La lotta ancestrale del popolo Mapu

Un popolo indigeno in lotta contro gli stati argentino e cileno che fanno da gendarmi degli interessi delle multinazionali che occupano le loro terre (Benetton in primis). La ricostituzione del popolo Mapu ha come primo e chiaro obbiettivo, la riappropiazione delle terre tolte dal colonialismo spagnolo e poi sezionate dagli Stati capitalisti e dalle grandi imprese. La repressione contro questa lotta è stata brutale e in continu aumento fino ad arrivare alla scomparsa di Santiago Maldonado, compagno solidale con la

Gufi e civette contro il nucleare a Bure (Francia)

Ci sono luoghi di cui non si sospetterebbe l’esistenza se non fosse per gli scellerati proponimenti del capitale e, soprattutto, per le forme di resistenza che vi sorgono. Così è per Bure, cittadina un po’ sperduta nel quadrante orientale della Francia, dove l’ANDRA (Agenzia nazionale per la gestione dei rifiuti radioattivi) intende realizzare un enorme progetto di interramento delle scorie nucleari e dove, da alcuni anni, è attiva una lotta che a tale progetto intende opporsi. Anche in vista delle

Sabotaggi e case sugli alberi: la resistenza a Hambach

Un’intervista con un compagno attivo nella lotta alla foresta di Hambach, in Germania. Da cinque anni, parte della popolazione locale e alcuni solidali hanno dato vita a un accampamento permanente con lo scopo di salvare l’ultima parte di bosco rimasta intatta dalla voracità espansiva della miniera di carbone gestita dalla compagnia RWE. La stagione del taglio è prossima alla sua conclusione e per questo le persone dell’accampamento contro la deforestazione invitano ad andare ad Hambach per dare manforte alle attività

Welcome Mr. Trump: una corrispondenza con CrimethInc

Non c’è che dire: l’accoglienza nei confronti del nuovo presidente statunitense, in questi primi giorni, mostra che talvolta lo spirito di resistenza può ridestarsi in maniera diffusa e che talvolta sa essere anche contundente. Come già il 20 gennaio 2017, a Washington, giorno di inaugurazione segnato da milioni di persone nelle piazze, limousine in fiamme e suprematisti di estrema destra presi a pugni in mondovisione. Di quella giornata ci siamo fatti raccontare da un compagno di CrimethInc che ci fornisce

Messico contro il gasolinazo

Dall’inizio dell’anno il Messico è nuovamente attraversato da massicce proteste, questa volta contro i rincari dei prezzi causato da un ingente aumento del costo della benzina, il gazolinazo. La cosa non dovrebbe sorprendere se si tiene conto del quadro generale di questa terra ricca con gente povera. Su quanto sta accadendo in queste settimane abbiamo sentito una compagna che vive a Città del Messico. http://www.radiocane.info/app/uploads/2017/01/gazolinazo.mp3Scarica il podcast

« Older Entries